«

»

Lug 20

“Libero Cinema in Libera Terra” si ferma per due giorni a Mesagne, dando appuntamento a settembre a Ferrara

Condividi su:

Si fermerà oggi e domani a Mesagne (Br) la carovana di Libero Cinema in Libera Terra, il festival di cinema itinerante contro le mafie, promosso daCinemovel Foundation e Libera Contro le Mafie. Due serate di cinema e incontri che faranno tappa nella Masseria Canali, proponendo la visione di due film.

Giovedì 20,  “La guerra dei cafoni” di Davide Barletti e Lorenzo Conte, uno splendido film che racconta l’eterna lotta tra ricchi e poveri, con la presenza del regista Barletti.

Venerdì 21 luglio, invece, la prima parte della 12° edizione di Libero Cinema in Libera Terra si chiuderà con la proiezione del documentario “Before the flood” di Leonardo Di Caprio, un viaggio intorno al mondo per raccontare come il riscaldamento globale sta radicalmente cambiando la Terra.

Libero cinema in Libera Terra” tornerà venerdì 29 a Ferrara con il Festival Internazionale “MEXICO” di Michele Rho, mentre sempre a Ferrara sabato 30 settembre con “LA RIVOLUZIONE IN ONDA” di Alberto Castiglione.

Un altro salto temporale e venerdì 13 ottobre eccoci a Parigi con gli Ateliers Varan, storica scuola del documentario fondata da Jean Rouch e nata come Cinemovel in Mozambico.In entrambi i casi, la serata avrà inizio alle 21.15 e la proiezione sarà aperta da “Mafia Liquida“,  l’unico spettacolo in Italia su lavagna luminosa dedicato alla lotta alla mafia e prodotto dalla Fondazione Cinemovel.

A realizzarlo live, regalando ogni volta grandi emozioni, è un artista come Vito Baroncini, dando vita a un progetto di arte partecipata che si arricchisce degli incontri, delle storie che Cinemovel incontra sul suo cammino e lungo le strade della legalità. Un percorso per raccontare l’immaginario collettivo legato alle mafie.

Libero cinema in Libera Terra” tornerà venerdì 29 a Ferrara con il Festival Internazionale “MEXICO” di Michele Rho, mentre sempre a Ferrara sabato 30 settembre con “LA RIVOLUZIONE IN ONDA” di Alberto Castiglione. Un altro salto temporale e venerdì 13 ottobre eccoci a Parigi con gli Ateliers Varan, storica scuola del documentario fondata da Jean Rouch e nata come Cinemovel in Mozambico.

Lascia un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com