«

»

Lug 27

Sport e medicina, esiste solo una nomenclatura ufficiale per le dita dei piedi

Condividi su:

Nel campo sportivo e medico/scientifico è importante conoscere i nomi delle varie parti del corpo, quindi anche i nomi delle mano così come quelle dei piedi. A tutti sono ben noti i nomi delle dita della mano: pollice, indice, medio, anulare e mignolo. Al contrario, le dita dei piedi sembrano non avere nomi propri, se non per l’alluce.

Una convenzione internazionale ratificata nel 1998 adotta, per quanto riguarda l’anatomia, la nomenclatura latina: i digiti pedis, secondo la classificazione internazionale dei termini anatomici stabilita a Parigi nel 1955, quindi partendo da quello più vicino all’asse mediano del corpo a quello più lontano, sono:

  • I = Digitus primus o Hallux
  • II = Digitus secundus
  • III = Digitus tertius
  • IV = Digitus quartus
  • V = Digitus quintus o minimus pedis.

In ambito italiano le dita dei piedi sono “ufficialmente” chiamate sia nel campo medico/scientifico che sportivo: primo dito, secondo dito, terzo dito, quarto dito e quinto dito. L’unica nomenclatura riconosciuta è dunque questa, con l’eventuale l’aggiunta di alluce e mignolo del piede per il I e il V dito.

Da alcuni anni girano, soprattutto per la maggioranza sul web, degli elenchi non certo ufficiali di nomi per le dita dei piedi come i seguenti:

  • illice o melluce o dilluce o dillice o polluce;
  • trillice o trilluce;
  • pondulo o pondo o pondolo o pìnolo o anulo;
  • minolo o minulo o mellino; per quest’ultimo viene usato anche il nome di: mignolino.

Già il fatto che i nomi non risultino uniformi è un segnale sicuramente della loro mancanza di effettivo radicamento nell’uso, se non addirittura di una loro reale circolazione. Questa nomenclatura non appare né registrata nella lessicografia, né riportata in testi medici o scientifici.

 

Questi nomi compaiono sempre più spesso in pratiche di medicina non tradizionale, come testi di osteopatia, riflessologia plantare, agopuntura e discipline correlate. Nel corso degli anni, da più parti si è notato che tali nomi non sono registrati nella lessicografia ufficiale o nei manuali di medicina, e alcuni pensano che si tratti di termini desueti, anticamente in uso e poi caduti in disuso. Le ricerche effettuate non sembrano dare supporto a questa tesi, dato che prima degli anni 2000 non compaiono attestazioni né cartacee né elettroniche di questi nomi per le dita dei piedi.

L’unica denominazione universalmente e ufficialmente accettata è la seguente: primo dito o alluce, secondo, terzo e quarto dito, eventualmente mignolo del piede invece di quinto dito. Tutti gli altri nomi, possono essere considerati degli occasionalismi senza nessuna valenza scientifica, quindi meglio non usarli in contesti formali, rincuorando così coloro che ammettono di non conoscere questi nomi; perché di fatto, non hanno nessuna valenza, potendo così tranquillamente essere ignorati.

Lascia un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com