«

»

Giu 25

Come degustare i Vini: ogni vino ha un suo bicchiere

Condividi su:

I grandi vini, i vini da ristorazione, vogliono essere bevuti in bicchieri di cristallo. La sua lucentezza, la sua trasparenza, la perfezione delle forme e la sottile costituzione esaltano il colore del vino (la sua veste) e non interferiscono sul bouquet ed il sapore, ma a seconda delle forme, sono in grado di esaltarli. Il bicchiere da vino non deve essere il protagonista, ma la perfetta “spalla” per l’attore principale della tavola.

Questi bicchieri sono a forma di calice per permettere l’impugnatura senza toccare il bevante (calice) e dare la possibilità al degustatore di non avvicinare troppo la mano alla bocca senza modificare la temperatura di servizio.

Ogni vino, per esprimersi e poter dare il massimo di se stesso, ha bisogno di un bicchiere che ne esalti le caratteristiche, così la Flute per gli spumanti secchi mette in evidenza il perlage (fontanelle di bollicine), la grande coppa servirà per esaltare ed arricchire i bouquets dei vini rossi importanti. Per finire una importante annotazione: il bicchiere per l’acqua dovrà essere un semplice tumbler (bicchiere da bibita) e non il più capace dei bicchieri da vino!

Il bicchiere giusto per il vino giusto:

innanzi tutto occorre precisare che i vini bianchi, rosati o spumanti vanno serviti nella confezione di origine e possibilmente in un recipiente o in secchiello con ghiaccio per mantenerli freschi a temperatura per tutta la durata del pasto. Lo stesso per i vini rossi novelli o giovani.

Il Decanter
Mentre i vini invecchiati e di qualità è opportuno versarli in una bottiglia di vetro trasparente a forma larga e collo stretto, denominato Decanter, almeno un’ora prima di consumarli. Se il vino è molto invecchiato travasare lentamente facendo attenzione a non miscelare la posa con il vino, ma tenerla sempre sul fondo. La decantazione permette al vino di ossigenarsi bene e far volatilizzare il classico odore di ridotto.

Calice per vini rossi giovani a forma abbastanza alta ed ampia per poterne cogliere il bouquet;

Calice per vini rossi invecchiati a forma più panciuta del precedente, detto anche ballon per permetterne una buona ossigenazione;

Calice per vini rossi invecchiati eccellenti a forma molto grande ed ampia per consentirne al massimo la decantazione;

Calice per vini bianchi o rosati a forma con stelo lungo ma più piccolo di quello utilizzato per i rossi giovani;

Calice per vini bianchi o rosati corposi ed affinati nel legno a forma con stelo corto ma calice grande ed ambio per coglierne il bouquet;

Flute per spumanti o champagne secchi a forma stretta e lunga per osservare meglio l’effervescenza e conservare più a lungo il profumo;

Coppa per spumanti dolci a forma molto ampia per valorizzane l’aromaticità;

Calice per i vini liquorosi e passiti a forma piccola e stretta.

Lascia un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com