«

»

Set 14

Siglata l’ordinanza sul vaccino anti-A/H1N1

Condividi su:

Siglata l’ordinanza sul vaccino anti-A/H1N1
Al centro del provvedimento non mancano fasce di prioritario interesse pediatrico. Nel tavolo tecnico che l’ha preceduto è stato fatto appello per una forte sinergia tra i medici di medicina generale, i pediatri di famiglia e il Governo
E’ stata definita, con un’ordinanza firmata dal vice ministro Ferruccio Fazio, la strategia di vaccinazione per fronteggiare l’emergenza della influenza pandemica. “Il provvedimento – si legge nella nota – individua le categorie di persone a cui è diretta l’offerta della vaccinazione antinfluenzale con vaccino pandemico A/H1N1”. Tra queste sono state inserite fasce di prioritario interesse pediatrico come le persone a rischio di età compresa tra 6 mesi e 65 anni, ma anche la fasce giovanili non a rischio fino a 27 anni, e secondo un ordine di priorità. L’offerta vaccinale sarà rivolta a:

persone ritenute essenziali per il mantenimento della continuità assistenziale e lavorativa: personale sanitario e socio-sanitario; personale delle forze di pubblica sicurezza e della protezione civile; personale delle Amministrazioni, Enti e Società che assicurino i servizi pubblici essenziali; i donatori di sangue periodici;
donne al secondo o al terzo trimestre di gravidanza;
persone a rischio, di età compresa tra 6 mesi e 65 anni;
persone di età compresa tra 6 mesi e 17 anni, non a rischio, sulla base degli aggiornamenti della scheda tecnica autorizzata dall’Emea o delle indicazioni che verranno fornite dal Consiglio Superiore di Sanità;
persone tra i 18 e 27 anni, non a rischio.
La campagna ha l’obiettivo di coprire il almeno il 40% della popolazione residente in Italia e avrà inizio dal momento della effettiva disponibilità del vaccino (la consegna alle Regioni e Province Autonome è prevista nel periodo 15 ottobre-15 novembre 2009). Il documento specifica, infine, che la vaccinazione contro l’influenza stagionale procederà secondo quanto già definito dalla circolare del 23 luglio 2009, avrà inizio non più tardi del 1° ottobre. Per la vaccinazione delle donne in gravidanza, dei soggetti dai 6 mesi ai 17 anni e per le covaccinazioni, è attesa una successiva Ordinanza dettagliata a seguito del Parere del Consiglio Superiore di Sanità. Si sciolgono così i dubbi e gli interrogativi posti dai pediatri della Federazione Italiana Medici Pediatri, in occasione del tavolo tecnico tenutosi nei giorni scorsi.

fonte: Pediatria33

Lascia un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com